Dati-> Bollettino siccità
Bollettino regionale di siccità

Nell'ambito del progetto SEDEMED, tramite un'apposita convenzione con il DICA avente per oggetto "Studi e ricerche per l'aggiornamento e l'applicazione del bollettino siccità in Sicilia e per la definizione di misure di mitigazione degli impatti della siccità", è stato realizzato l'ampliamento del prototipo di bollettino per il monitoraggio delle siccità, già sviluppato grazie al Programma Interreg II C "Assetto del territorio e lotta contro la siccità". In particolare è stata ampliata la base dati mediante il potenziamento del sistema di acquisizione ed elaborazione dei dati rilevati in telemisura, al fine di includere nel bollettino le informazioni relative ai livelli freatimetrici misurati dagli impianti installati dall'Ufficio. Tali informazioni, insieme ai dati di precipitazione, temperatura, volumi invasati nei serbatoi e agli indicatori di siccità sviluppati (Palmer e SPI), forniscono un quadro di riferimento sullo stato delle risorse idriche in Sicilia.

Il bollettino per il monitoraggio delle siccità, riporta per ciascun mese le mappe della distribuzione sulla Sicilia delle grandezze idrometeorologiche di base, quali precipitazioni e temperature (con isolinee dei valori assoluti e dei rapporti rispetto alle medie di periodi precedenti) e degli indici scelti per la descrizione della siccità (deficit di precipitazione, SPI, indice di Palmer). Inoltre contiene le mappe con l'indicazione dei volumi d'invaso (in m3) presenti nei serbatoi all'inizio del mese, espressi anche come rapporto rispetto alla capacità del serbatoio, al volume medio degli ultimi 5 anni, al volume medio dell'intera serie storica disponibile e al volume presente nell'anno precedente nello steso mese.

L'attività di potenziamento del Bollettino realizzata nell'ambito del progetto SEDEMED ha riguardato tre aspetti:

  • l'ampliamento delle informazioni disponibili, con l'introduzione dei livelli freatrimetrici, misurati dai sensori della rete dell'UIR, recentemente installati;
  • il miglioramento delle modalità di generazione delle mappe, tramite il software ArcView 3.2;
  • la facilitazione dell'accesso da parte dei potenziali utilizzatori, mediante la consultazione delle mappe attraverso un sito Web.
Clicca per accedere al bollettino
user
password